Menu

La storia di Ethereum

Ethereum è stata costruita fin dall'inizio su una piattaforma di transazioni trasparenti. Sebbene esista un 'corpo' centrale che ha creato Ethereum ed Ether, esse non hanno alcuna autorità sui miner che contribuiscono alla decentralizzazione globale della piattaforma. Ciò significa che i nuovi protocolli e i processi devono essere concordati dal collettivo, indipendentemente da ciò che l'ente centrale ritiene sia il migliore.

Schermata Ethereum nella visualizzazione su laptop

Prezzi indicativi.

Creazione di Ethereum

Dopo il rilascio di Bitcoin, la blockchain ha rapidamente catturato l'immaginazione degli sviluppatori di tutto il mondo. Nel 2013 questo ha portato uno sviluppatore canadese, Vitalik Buterin, a proporre una nuova piattaforma che avrebbe consentito un'applicazione decentralizzata per inaugurare una nuova era delle transazioni online.

Nel 2015, a seguito di una raccolta fondi, è stata lanciata Ethereum e sono state coniate 72 milioni di monete. Queste monete iniziali sono state distribuite alle persone che hanno finanziato il progetto iniziale e rappresentano ancora circa il 65% delle monete nel sistema a partire da aprile 2020.

Ethereum si proponeva di sviluppare una piattaforma decentralizzata che incoraggiasse la comunità degli sviluppatori a costruire su quella che era all'epoca una nuova tecnologia con Smart Contract e Dapps, che offrono maggiori possibilità alla blockchain.

Una delle caratteristiche chiave di Ethereum è che consente transazioni sia con permessi che senza.

  • Le transazioni senza permessi consentono a qualsiasi computer sulla rete Ethereum di confermare la transazione.
  • Le transazioni con permessi vengono esaminate solo da un gruppo selezionato di computer, quindi non è necessario che tutte le attività siano esposte a tutti i computer purché seguano i protocolli che sono stati stabiliti.

Modifiche al protocollo Ethereum

Le modifiche al protocollo, note anche come hard fork, possono essere 'pianificate' o 'non pianificate'. Un motivo per un fork pianificato potrebbe essere l'adattamento del sistema per la gestione di nuove esigenze, l'introduzione di protocolli di sicurezza o la semplificazione del processo di mining, tra le altre possibilità. I fork non pianificati possono essere il risultato di falle di sicurezza scoperte che alcuni ritengono non dovrebbero essere corrette o altri eventi che non raggiungono un consenso su come affrontarle. Ad esempio, un attacco informatico può incoraggiare i minatori della rete ad adottare modifiche al protocollo mentre altri desiderano mantenere il vecchio protocollo e risolvere i problemi secondo necessità. Il più grande esempio di ciò è la rottura tra Ethereum ed Ethereum Classic.

Questa divisione ha provocato una manipolazione del sistema del 2016 che ha visto il furto di Ether per un valore di 50 milioni di dollari. Alcuni volevano cambiare il protocollo per rendere inutile il denaro rubato, mentre altri volevano attenersi ai protocolli originali, sostenendo che il denaro era stato preso utilizzando una scappatoia nel protocollo. Questo fork è denominato Evento DAO dalla Distributed Autonomous Organization (DAO) da cui è stata rubata la criptovaluta.

Ethereum Classic (ETC) si basa sul protocollo originale ed è stata gestita da un collettivo che cerca di rimanere fedele alla versione originale di Ethereum. Ethereum (ETH) ha un gruppo di supervisione chiamato Ethereum Foundation che continua a progredire e sviluppare la piattaforma.

Hard Fork pianificati

Le modifiche al protocollo di Ethereum lo mantengono in esecuzione in modo più efficiente e sicuro. Dall'evento DAO ci sono stati sette hard fork:

  • Tangerine Whistle - ottobre 2016
  • Drago spurio - novembre 2016
  • Bisanzio - ottobre 2017
  • Costantinopoli - febbraio 2019
  • Pietroburgo (non pianificato) - febbraio 2019
  • Istanbul - dicembre 2019
  • Muir Glacier - gennaio 2020
  • ETH 2.0: fork pianificato denominato Ethereum 2.0 che consentirà tempi di elaborazione più rapidi, maggiore capacità di elaborazione, maggiore interoperabilità e costi di elaborazione ridotti.

I fork possono essere aggiornamenti di sistema pianificati o non pianificati.

Poiché una corretta convalida e smart contract sono sempre più vitali per le aziende odierne, Ethereum si è adeguata in modo da essere in grado di soddisfare questa crescente esigenza in un mondo sempre più dipendente dalla tecnologia.

Serve aiuto?
Assistenza 24/7